traduttore

sabato 7 marzo 2009

DICE IL TUAREG...


Non  abbiamo storia
perchè i nostri padri
l'hanno scritta sulla sabbia
ed il vento l'ha portata via.
Il deserto sembra eterno
a colui che lo abita ed offre questa eternità
all'uomo che saprà essergli fedele.

8 commenti:

  1. ogni volta che vedo l'immagine del deserto, mi pervade un meraviglioso senso di tranquillità

    RispondiElimina
  2. Il deserto distende anche me.

    RispondiElimina
  3. Il pensiero che hai postato è meraviglioso. Il deserto mi piace per le sue sfumature calde. Buona domenica, cara Cinzia.
    Ps: ti ho mai detto che questo tuo blog è molto bello. L'immagine di apertura mi trasmette davvero il freddo, il vento...che non amo. Pero', qui da te....mi stanno bene, non capisco perchè.

    RispondiElimina
  4. nel deserto non vi è bisogno di parole scritte.. la sabbia è il suo libro.. racconta e comunica..

    RispondiElimina
  5. ...............pensieri infiniti ..........

    RispondiElimina
  6. Chi conosce il deserto dice che è un posto meraviglioso se riesci a capirlo...dev'essere sen'altro così!
    Ciao

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Post eliminato per un errore, ecco il commento corretto:
    Ma il Tuareg sa chi e' l' uomo del deserto: una lanterna magica e dentro di lui il lume.
    Vale

    RispondiElimina