traduttore

mercoledì 25 marzo 2009

UNA FERITA AL CUORE...


Moltissimi dei nostri cuori sono danneggiati o chiusi a causa delle ferite insopportabili che abbiamo ricevuto da genitori, da fratelli o sorelle insensibili e crudeli, da amici ed estranei irresponsabili.
Per aprire i nostri cuori, amare ed essere in grado di amare di rimando, dobbiamo rivivere le ferite, camminare ancora una volta su un terreno difficile, e con un cuore rinforzato dalle cicatrici potremo aprirci di nuovo.
Cerca di spingerti oltre le costrizioni delle tue ferite e sforzarti di riaprire il cuore, senza pensare a quanto dovrai andare indietro nel tempo e cosa dovrai rivivere, o a quale sarà la durata del viaggio...

7 commenti:

  1. Non so se dobbiamo rivivere le nostre ferite per aprire i nostri cuori all' amore, anche se di rimando, ma e' certo, almeno per me, che ' bene rovesciare le prospettive familiari e amare tout court.
    Quelli che amano cercano e trovano la meta' di se stessi e la meta' degli altri e hanno, infine, il possesso del bene.
    Vale

    RispondiElimina
  2. Non è facile far parlare il cuore dopo che ha ricevuto ferite profonde. Forse solo il tempo aiuta a guarire...

    RispondiElimina
  3. esattamente come Pier Luigi!!1

    RispondiElimina
  4. Penso che certe ferite si rivivono quando non abbiamo risolto o metabolizzato il trauma o l'esperienza che ha lasciato un segno.
    Forse perdonare può aiutare a capire e ad avvicinarci al ricordo doloroso, per poterlo guardare da un'altro punto di vista e con altri occhi! Può sempre nascere un altro sentimento, come quello che dice il tuo primo lettore Pier Luigi, che condivido!

    RispondiElimina
  5. E' molto difficile perdonare chi ci ha fatto soffrire, chi ci ha ferito profondamente il cuore, probabilmente bisogna essere maturi e forse io non lo sono abbastanza... cerco di perdonare, sì, ma non riesco a dimenticare...
    un abbraccio e una buona serata

    maria rosa

    RispondiElimina
  6. Ci vuole troppa forza per rivivere certe ferite... è meglio guardare avanti.
    Ciao Nicoletta

    RispondiElimina
  7. penso ke le ferite causate da persone possono anke essere metabolizzate, ma, se a ferirti è stata la vita in generale tramite una serie di situazioni tristi, allora è molto più difficile rielaborare il male subito....

    RispondiElimina